FUORI ORA: le pagelle ai nuovi singoli (4 dicembre 2020)

ACHILLE LAURO FEAT.ANNALISA – JINGLE BELL ROCK
Altro giro, altra corsa: dopo la trap, il punk, la dance anni ’90 e il rockabilly, ora per Lauro arriva il momento dello swing anni ’20 con questo rifacimento di una hit natalizia in cui lui fa quasi da contorno. La canta infatti quasi tutta Annalisa e rimane la sua buona prestazione, ma ci si chiede anche quanto fosse utile questa operazione e, soprattutto, se tutti questi cambi repentini in pochi mesi non rischiano di trasformare l’autore di “Rolls Royce” in un juke-box: metti la monetina e ogni volta ti esce un nuovo Lauro.
VOTO: 6

BUGO – QUANDO IMPAZZIRÒ
Elettronica anni ’80 e un giro di basso a scandire un ritmo scanzonato che ci mostra quanto sia abile Bugo nell’incrociare una scrittura fuori dagli schemi e una certa orecchiabilità: quel “che ti voglio bene, tanto bene, troppo bene” del ritornello s’incolla in testa.
VOTO: 7

FULMINACCI – UN FATTO TUO PERSONALE
“Scusate ho bisogno di dire quello che penso”: provocatorio al punto giusto e suscita riflessioni in questo ispirato flusso di coscienza con strofe serrate, quasi rap, e un ritornello easy-pop.
A marzo per lui potrebbero aprirsi le porte di Sanremo: ascoltando questo brano capirete perché.
VOTO: 7

GUE PEQUENO FEAT.ERNIA E SHABLO – 25 ORE RMX
Versione rinnovata del brano già contenuto in “Mr.Fini”, che qui conta di un beat dancehall di Shablo e di una nuova strofa scritta da Ernia.
Su questi tipo di brani scanzonati Guè risulta però sempre un po’ troppo adolescenziale, e alcune frasi stonano in bocca a un quasi 40enne.
VOTO: 5

LE VIBRAZIONI – DEDICATO A TE (ACQUA VERSION)
È stato il primo successo della band milanese, nonché il brano più venduto del 2003, e ora torna in radio con questa nuova versione scelta come sigla de “Il silenzio dell’acqua 2”, serie tv in onda in queste settimane su Canale 5.
Solitamente queste operazioni legate a brani così conosciuti funzionano poco: troppo vivo il ricordo dell’originale.
Qui però l’arrangiamento orchestrale fa guadagnare alla canzone un’atmosfera ancora più magica, e la voce calda di Francesco Sarcina, sorretta quasi solo da archi, dimostra di funzionare terribilmente anche in queste vesti più intime rispetto a quelle a cui ci ha abituati. Emozionante.
VOTO: 9

PAOLO MENEGUZZI – NEL SILENZIO
Esce dalla comfort-zone della precedente, e buonissima, “Il coraggio” e qui sperimenta tra elettronica, percussioni e distorsioni. E sorprende perché ne esce un Meneguzzi molto diverso da quello che conoscevamo, ma risulta a fuoco e l’uso che fa della modernità è ben riuscito.
VOTO: 7

RENATO ZERO – C’È
Passa in rassegna le diverse declinazioni dell’amore per poi arrivare a definirlo nel ritornello come salvezza.
Un continuo sali-scendi di emotività e di intensità che dimostra quanto sia in stato di grazia.
VOTO: 7,5

SFERA EBBASTA & J BALVIN – BABY
Collaborazione costruita a tavolino con uno dei maggiori esponenti del raeggeton per far esplodere Sfera Ebbasta all’estero: il risultato è solo un piazzamento medio in Svizzera (#22) e uno molto basso in Spagna (#99).
In quell’America a cui si puntava molto (vedi il cartellone pubblicitario a Times Square) addirittura bucato l’esordio nella chart “Latin” a cura di Billboard.
Tutta questa premessa per evitare di parlare della canzone: sarebbe sparare sulla croce rossa recensire uno che corteggia dicendo “mi fai più dell’alcol, mi fai più della weed”.
VOTO: 2

STING & ZUCCHERO – SEPTEMBER
È l’incontro tra due maestri e non poteva che uscirne qualcosa di sublime. Le atmosfere sono quelle eteree tipiche di Sting a cui Zucchero aggiunge il consueto pathos. Affascinante.
VOTO: 8,5

VALERIO SCANU – L’ARIA DEL NATALE
È l’inedito contenuto nell’album “Canto di Natale” ed è la tipica canzone natalizia con campanelline, coro di voci bianche e il Natale che porta la pace, che fa stare bene, che fa ritornare bambini…
E proprio per questo risulta prevedibile e scontata.
VOTO: 5

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: