Bianca Atzei, fuori a breve una collaborazione che la mostra in una veste inedita

Arriverà tra pochi giorni in radio e sui digital stores una collaborazione che coinvolge Bianca Atzei. L’ha annunciato lei stessa in una diretta Instagram con Stefano Fisico di “Billboard Italia”, anticipando anche il genere del brano: “Io ascolto molta musica degli anni ’60. Nelle canzoni mi piace sentire gli archi, quelle melodie che si aprono nei ritornelli che oggi un po’ mancano perché è tutto troppo quadrato. Questo è un progetto molto diverso da ciò che amo e che ho sempre fatto: è estivo, ha sonorità urban e uscirà prestissimo. Non è un progetto mio, io ho solo prestato la mia voce ma mi piace molto”.

La cantautrice sarda ha raccontato inoltre di essere in un momento di grande ispirazione creativa (“Sto scrivendo parecchie canzoni ed era da un po’ che non mi capitava. Per scrivere ho bisogno di essere felice e serena, le cose a tavolino non riesco a farle”) e che pochi mesi fa era al lavoro su un’altra collaborazione, interrottasi a causa del lockdown (“Prima che esplodesse la quarantena ero al lavoro su un progetto molto bello e importante, scritto da me e in cui non ero sola. Ora non so se e quando potrò riprenderlo”).

Parentesi dedicata anche alle difficoltà che l’emergenza sanitaria ha arrecato alla sua attività live e discografica: “Non ci sono solo palazzetti e stadi, io faccio 45-50 concerti nelle piazze ogni estate. I comuni e i comitati lavorano tutto l’anno per organizzarli e per racimolare soldi ma non si possono posticipare o rinviare. Sono date perse. Loro devono cancellare la festa e io non posso portare la mia musica in giro. È una situazione psicologicamente dura. Scrivo canzoni, potrei anche pubblicarle con la mia etichetta, ma poi come si fa a pubblicizzarle senza i concerti e i festival estivi?”.
E sull’ipotesi di farli solo con 1000 persone? Bianca esprime molte perplessità: “Mi è capitato di cantare in piazze in cui venivano 15-20.000 persone. Sì, si possono mettere le sedie distanziate e farne entrare solo 1000. Ma poi gli altri che vorrebbero venire? O fai tante serate consecutive o gli dici di rinunciare al concerto. È disarmante”.

Infine, la cantante di “Ora esisti solo tu” rivendica con orgoglio il percorso fatto e i risultati raggiunti finora, come le quasi 100 milioni di visualizzazioni su YouTube: “Io mi sono sudata tutto. Il mio percorso è molto diverso da quello di chi esce da un talent e sta 6 mesi in tv, quindi è un orgoglio raggiungere degli obiettivi che per molti possono sembrare piccoli ma che per me invece sono grandi”.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: