FUORI ORA: le pagelle ai nuovi singoli (5 giugno 2020)

CARL BRAVE, MARA SATTEI & THA SUPREME – SPIGOLI
Testo ispirato tra giochi di parole e onomatopee e un interessante mix di trap, elettronica e melodia per questo incontro tra tre protagonisti della nuova scena musicale italiana, Carl Brave e i fratelli Mattei. Ma se il cantante di “Fotografia” recita da Top Player, Mara si rivela invece alquanto impalpabile. E qui scatta la provocazione: senza un fratello rivelazione dell’anno che la coinvolge nei suoi progetti, sarebbe riuscita a balzare in cima alle classifiche? Abbiamo grossi dubbi.
VOTO: 6,5

FRANCESCO GABBANI – IL SUDORE CI APPICCICA
Sonorità disco music per un testo che è invettiva nei confronti dell’individualismo – tra numeri uno che non contano niente e genitori che “fanno i figli e i figli i genitori” – e allo stesso tempo invito alla condivisione. Il Gabbani dei tormentoni intelligenti, della leggerezza solo apparente perché si presta sempre alla riflessione.
VOTO: 7

NINA ZILLI FEAT.NITRO – SCHIACCIACUORE
Della Zilli anni ’60 che conoscevamo rimangono solo le modulazioni vocali. Tenta anche lei la strada del tormentone, ma il brano risulta insipido, piatto, senza variazioni e con un ritornello poco potente. Mezzo punto in più solo per il buon intervento di Nitro.
VOTO: 4,5

TIZIANO FERRO & JOVANOTTI – BALLA PER ME
Up-tempo fresco, estivo, leggero per un continuo dialogo tra le due voci che sfocia in un inciso già pronto a diventare uno dei più cantati di questa estate. Cantano “la vita è bella” e ricordano quella genuinità dei tormentoni fine anni ’90 – primi anni 2000.
VOTO: 7

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: