Morgan, il video del Bugo-gate è il più visto dell’anno. Ma Amadeus lo boccia da Sanremo 2021

“Scelta artistica”. Questa la motivazione di una delle esclusioni più rumorose dal cast del prossimo Festival di Sanremo: quella di Morgan, deciso a tornare sul palco dell’Ariston dopo la lite con Bugo dell’anno scorso.
Una decisione che, secondo i beninformati, è arrivata solo nelle scorse ore: l’ex leader dei Bluvertigo sembra infatti sia stato depennato all’ultimo dalla lista dei 26, dopo che la partecipazione ad “AmaSanremo” – la trasmissione in cui sono stati selezionati gli artisti che si sfideranno giovedì 17 dicembre a “Sanremo Giovani” – faceva pensare a un riavvicinamento alla televisione pubblica per preparare il ritorno sul “luogo del delitto”.
Morgan ha reagito nelle scorse ore alla bocciatura citando una frase tratta da un articolo di Rolling Stone: “Artisticamente uno come Morgan in Italia non è contestabile. Se si vuole un Festival rilevante dal punto di vista artistico non esiste l’esclusione di uno degli artisti più eclettici del nostro panorama. Fine della storia.”

Una motivazione che fa infatti acqua da tutte le parti. L’intento di Amadeus è quello di allargare sempre più il Festival ai giovani forti nello streaming, la sua è una logica mediatica rivolta a tutto ciò che è acchiappa-ascolti, ma qui non risulta coerente fino in fondo: nessuno si ricorda il brano presentato l’anno scorso dalla nuova tendenza Junior Cally, mentre tutti si ricordano de “le brutte intenzioni, la maleducazione” che è poi diventato il video più visto su YouTube nel 2020.
Morgan, l’acchiappa-ascolti dimenticato.
Morgan, l’autore del brano premiato come più bello del millennio – “Altrove” – escluso per scelta artistica da chi una qualche valenza artistica l’ha trovata in Elettra Lamborghini.

Morgan che non pubblica un album di inediti dal 2007 – “Da A ad A” – e la settimana scorsa ha rivolto su Instagram un appello ai fans: “C’è un gruppo privato su Facebook di Morgan che conta più o meno 7000 iscritti. Facciamo una specie di crowdfunding privato. Volete avere la mia musica originale degli ultimi 12 anni? Io ho scritto e realizzato almeno 200 canzoni inedite, testi, musica, arrangiamento e produzione miei esattamente come tutti i dischi dei Bluvertigo e i miei da solista; […] volendo avete la possibilità di avere venti album di Morgan al costo di uno, e le major vadano pure a fare in c**o”.
E questo sarebbe stato l’emblema dello slogan voluto quest’anno dal direttore artistico: “La musica che riparte”, “La rinascita della musica dopo che per un anno è morta”.
La musica non riparte con il trapper di turno che è già su tutte le playlist editoriali di Spotify, per lui non si è mai fermata. Può ripartire per Morgan, non può ripartire per chi non è mai stato fermo.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: