FUORI ORA: le pagelle ai nuovi singoli (5 febbraio 2020)

ALESSIO BERNABEI – EVEREST
“Sorrisi falsi a mia madre e poi morivo sul letto”: Bernabei racconta un suo momento di difficoltà per invitare chi lo segue a trovare la forza per raggiungere un obiettivo più grande nonostante gli ostacoli perché “anche il fiore più bello può crescere all’inferno”. Questo brano difficilmente lo aiuterà a tornare ai fasti di un tempo perché si rifà a nomi molto più in voga oggi, come Alfa. Ma rimane un buon discorso pop.
VOTO: 6,5

BIANCA ATZEI FEAT.LEGNO – JOHN TRAVOLTA
Una collaborazione che dovrebbe fungere da manuale per i troppi cantanti che, approcciandosi alle nuove tendenze, ne escono completamente snaturati. Perché Bianca entra nel mondo indie dei Legno (che si autocitano con “affogare nell’acqua minerale” e “maionese”) ma senza subirlo, anzi: porta anche il suo di mondo con il ritornello molto melodico e coerente con il suo passato. Fusione centrata e pezzo orecchiabile e con un gran tiro.
VOTO: 8

JUNIOR CALLY – AMORE DI MEZZO
Anche il “cattivone” (non più) mascherato soffre per amore e ce lo dice in questa ballad incisiva in cui, grazie agli effetti trap, affronta anche il cantato. Un brano di questo tipo sarebbe stato più utile alla sua carriera di quello presentato in occasione del suo debutto sanremese condito da mille polemiche. Sorpresa.
VOTO: 7

LIGABUE – MI CI PULISCO IL CUORE
Tre assoli di chitarra e la spinta a combattere le proprie paure e angosce aggrappandosi all’amore e alle bellezze del mondo. Grazie a Barbacci, Ligabue ha ritrovato i suoni che l’hanno reso celebre e lo dimostra in questo brano che è ottimo incontro tra il ritmo graffiante in particolare del ritornello e la generale profondità del testo.
VOTO: 8

MAHMOOD – INUYASHA
Per Mahmood vale il solito discorso: o lo ami o lo odi. Se ti piacciono i suoi continui alti e bassi vocali questo brano lo ascolti all’infinito, in caso contrario ti perdi tra un abuso di effetti vocali e di leziosità e ne esci solamente confuso. E quest’ultimo è il nostro caso.
VOTO: 4

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea un sito web gratuito con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: